Amicone Luigi

 luigi amicone

Luigi Amicone (Milano, 4 ottobre 1956) è uno scrittore e giornalista italiano.Dal 1980 al 1993 lavora per il settimanale Il Sabato, per il quale svolge il lavoro di redattore e inviato speciale.Nel 1980 vince la prima edizione del premio giornalistico Federico Motta. Nel 1990 è iscritto all'Albo dei giornalisti.Per Il Sabato va a Belfast, dove documenta la guerra civile tra cattolici e protestanti, e a Beirut per seguire la guerra tra Libano e Siria. Durante gli anni del crollo del comunismo (1989-1993), è inviato nei paesi dell’est, dove intervista i protagonisti (Havel, Walesa, Kwasniewski).Nel 1991 è inviato di guerra in Croazia e Serbia. Si reca più volte in Israele per documentare il conflitto arabo-israeliano. Intervista Yasser Arafat a Tunisi. In Israele durante la guerra del Golfo, è tra i primi giornalisti italiani a documentare la realtà dell’Iraq del dopoguerra (dicembre 1991).Nel 1992 è negli USA a seguire la rivolta dei neri nei ghetti di Los Angeles, Detroit e New York. Nello stesso anno pubblica alcune poesie inedite di Pier Paolo Pasolini.Ha fondato nel 1994 la rivista settimanale Tempi, della quale è attualmente direttore. Collabora per Il Foglio e Il Giornale. È uno degli intellettuali di riferimento del movimento cattolico Comunione e Liberazione. Sostiene il centro-destra e fa parte dei Teocon italiani, che si riconoscono nelle posizioni etiche di Giuliano Ferrara.

Visualizza gli articoli (1)
Tutti gli strumenti di formazione e informazione apologetica Scopri
Prev
  • Il Timone
    • Il mensile dei cattolici italiani
    • Firme prestigiose (Vittorio Messori, Rino Cammilleri, Massimo Introvigne, Costanza Miriano e molti altri)
    • Articoli brevi, semplici, di sostanza
  • Quaderni
    • Per rispondere punto per punto ai luoghi comuni contro il Papa e la Chiesa
    • 64 pagine, a colori, a soli 6 euro
  • juniorT
    JuniorT
    • Il “Timone dei ragazzi”
    • Articoli, notizie, Bibbia e Vangelo a fumetti, vite dei santi illustrate, curiosità, giochi, barzellette e altro ancora...
Next
Iscriviti alla newsletter
Sei un nuovo utente?
Registrati
Cerca