La fede fino ai confini della Terra, pregare nella cappella scavata sotto i ghiacci del Polo Sud

La fede fino ai confini della Terra, pregare nella cappella scavata sotto i ghiacci del Polo Sud

di Daniel R. Esparza
su «Aleteia»

 

Il luogo di adorazione più meridionale del mondo, di qualsiasi religione, è una cappella cattolica.

A 1.300 chilometri dal Polo Sud, nella zona antartica argentina, sopportando inverni con temperature che arrivano a -40°, la Base Belgrano II ospita circa mille persone, che vivono lì tutto l’anno e hanno anche delle necessità spirituali.

Trovare spazi idonei per costruire in Antartide è estremamente difficile, considerando che il 98% della superficie è costituito fondamentalmente da ghiaccio. La Base Belgrano I, costruita negli anni Cinquanta del Novecento, è stata abbandonata per via dell’instabilità del terreno, che comprometteva la sicurezza dei suoi abitanti.

Anni dopo, nel 1979, il Governo argentino ha scoperto quasi un ettaro di terra libera dal ghiaccio, su cui è stata costruita la Base Belgrano II. Nelle vicinanze, sotto il ghiaccio, è stato costruito un sistema di tunnel e corridoi, usato principalmente dagli scienziati di stanza nella base ma che è anche il luogo in cui si trova il luogo di adorazione più meridionale del mondo intero.

 [Traduzione dall’inglese a cura di Roberta Sciamplicotti]

Banner
Tutti gli strumenti di formazione e informazione apologetica Scopri
Prev
  • Il Timone
    • Il mensile dei cattolici italiani
    • Firme prestigiose (Vittorio Messori, Rino Cammilleri, Massimo Introvigne, Costanza Miriano e molti altri)
    • Articoli brevi, semplici, di sostanza
  • Quaderni
    • Per rispondere punto per punto ai luoghi comuni contro il Papa e la Chiesa
    • 64 pagine, a colori, a soli 6 euro
  • juniorT
    JuniorT
    • Il “Timone dei ragazzi”
    • Articoli, notizie, Bibbia e Vangelo a fumetti, vite dei santi illustrate, curiosità, giochi, barzellette e altro ancora...
Next
Iscriviti alla newsletter
Sei un nuovo utente?
Registrati
Cerca